• Aumento della tassa di soggiorno: lo stop di Federalberghi

    “Ci siamo dichiarati e restiamo fortemente contrari all’applicazione di un aumento della tassa di soggiorno così come annunciato dal Comune di Firenze. Dobbiamo considerare che l’imposta già pesa in maniera significativa sulle tasche del turista e un ulteriore aggravio potrebbe rappresentare un disincentivo a scegliere come destinazione Firenze, che già può vantare la tassa più alta d’Italia, con la sola eccezione di Roma.

  • Turismo, i dati sui primi sei mesi

    ​Stranieri in aumento. Tornano gli italiani. I dati elaborati dalla Provincia evidenziano una crescita di arrivi e di presenze, soprattutto nel capoluogo

La Corte di Giustizia Europea ha confermato la legittimità della normativa italiana che obbliga i portali ad applicare la ritenuta del 21% sugli affitti brevi.

L’economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione della ricchezza italiana, allo sviluppo dell’occupazione, all’attivo della bilancia valutaria.

Il manifesto programmatico di Federalberghi indica oltre sessanta misure per sostenerne lo sviuppo.

Approvata dall'Assemblea di Federalberghi, a Parma, il 13 maggio 2022.

Turismo d'Italia, n. 66 del 2022



CONCESSIONI DEMANIALI - LE IMPRESE TURISTICHE CHIEDONO UN'ATTENZIONE SPECIFICA

Nell’ambito della riforma delle modalità di as...

SIGLATO ACCORDO TRA SCALAPAY E FEDERALBERGHI PER AGEVOLARE I PAGAMENTI

Il progetto di un soggiorno in hotel per la pr...

ACCORDO UNIONCAMERE - FEDERALBERGHI

Accordo tra Unioncamere e Federalberghi per co...

Incentivi finanziari per le imprese turistiche - proroga termine inzio lavori

Il Ministero del turismo, accogliendo le istanze ...

Locazioni - indici istat mese di dicembre

È stato pubblicato il comunicato ISTAT concernent...